MESSINA. L’episodio del defibrillatore distrutto due sere fa a piazza Cairoli da parte di un gruppo di giovanissimi teppisti, ha suscitato sdegno e rabbia. A intervenire è anche Antonio Giovanni Versace, Presidente dell’Associazione Cuore per Messina, che aveva donato alla collettività il defibrillatore installato a Piazza Cairoli.
“Questo è uno dei tanti apparati, donati alla città dall’Associazione, che ha tra i suoi obiettivi quello di rendere Messina, città cardioprotetta – ha spiegato – Il gesto è sicuramente da condannare, ma allo stesso tempo deve farci riflettere. Dobbiamo investire in formazione ed informazione, portare i cittadini a conoscere i vantaggi derivanti dalla presenza sul territorio di presidi sanitari di questo tipo”.

Per concludere, Versace, ricorda quanto accaduto qualche anno fa, un episodio in cui un cittadino era riuscito a prestare le prime cure ad un turista con arresto cardiaco, ed al felice epilogo.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments