MESSINA. Il sindaco Cateno De Luca torna a parlare di baracche, e lo fa con una lettera rivolta al presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, con la quale chiede un incontro urgente, invitandolo a Messina: “Caro Conte ti aspetto nelle baracche di Messina! Considerato che non potrai andare a sciare credo che il “Natale in baracca” possa rappresentare una valida alternativa alla solita mondanità”.

“Nel frattempo però, dopo le bocciature degli emendamenti dei parlamentari, destina 250 milioni di euro per il risanamento sociale ed ambientale della città di Messina con norme speciali di semplificazione amministrativa – scrive il primo cittadino – Caro Conte solo tu puoi cancellare questa secolare vergogna delle baracche messinesi proponendo nella legge di stabilità che state esaminando gli opportuni emendamenti. Spero che i deputati ed i senatori di tutto l’arco costituzionale riescano a farmi fissare dal presidente Conte un urgente appuntamento“.

Di seguito la lettera integrale:

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments