MESSINA. Dopo i Pirati dei Caraibi ecco Dylan Dog. Nuovo progetto in arrivo per Lelio Bonaccorso, alle prese con l’investigatore dell’incubo. A darne l’annuncio è lo stesso fumettista messinese, che in un post su Facebook annuncia la futura collaborazione con la casa editrice Bonelli: “In questi ultimi due anni – si legge sulle sua bacheca – ho fatto una fatica pazzesca, sacrifici enormi anche per chi mi sta vicino, ma alla fine questo 2017, dopo Glénat e Disney, mi ha portato un’altra grandissima soddisfazione: disegnerò per la Bonelli un Dylan Dog Color Fest, un vero pezzo di cuore”. Ad affiancare Lelio, il fumettista Marco Rizzo, siciliano di Erice. 

Appena qualche mese fa, Lelio aveva raccontato a Lettera Emme la sua collaborazione con la Disney nella nuova serie dei “Pirati dei Caraibi”, la saga cinematografica incentrata sulle avventure di Jack Sparrow, interpretato da Johnny Depp. Fra i suoi ultimi lavori anche un volume sulle banlieue parigine, edito da una celebre casa editrice francese, e su un reportage a fumetti ispirato a una recente esperienza in Egitto. 

Fumettista e  illustratore, Lelio Bonaccorso, classe 1982, collabora da anni con diversi quotidiani nazionali e ha partecipato a diversi festival del fumetto con esposizioni personali e collettive. Docente presso la Scuola del Fumetto di Palermo e di Messina, nel 2009 ha vinto il  Premio Giancarlo Siani per il Miglior fumetto con la ghaphic novel Peppino Impastato, un giullare contro la mafia. Fra le sue pubblicazioni: Zero tolleranza, Gli ultimi giorni di Marco Pantani, Que viva el Che Guevara Gli arancini di Montalbano.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments