MESSINA. A seguito del distaccamento di materiali dall’ Arco di Cristo Re, che hanno interessato la sottostante carreggiata stradale di viale Principe Umberto, il Dipartimento Mobilità Urbana per consentire l’esecuzione degli interventi di messa in sicurezza ha disposto il divieto di transito veicolare nella parte di sede stradale sottostante la struttura cinquecentesca, mediante la collocazione di barriere e segnaletica.

In particolare, sul viale Principe Umberto, direzione di marcia nord-sud, all’ intersezione con viale Boccetta vigerà il divieto di transito a 350m dall’Arco di Cristo Re, che farà di deviare i veicoli diretti a sud sul viale Boccetta o sullo svincolo autostradale “Boccetta” per l’immissione in tangenziale, consentendo l’accesso sul viale Principe Umberto esclusivamente ai veicoli diretti nel tratto dello stesso viale compreso tra viale Boccetta e via Grattoni.

In direzione di marcia sud-nord, invece, all’ intersezione con via Dina e Clarenza sarà vietato il transito a 800m dall’Arco, che verrà deviato a nord, su via Dina e Clarenza, consentendo l’accesso in viale Principe Umberto, esclusivamente, ai veicoli diretti nel tratto dello stesso viale Principe Umberto compreso tra via Dina e Clarenza e la struttura dell’ “Arco di Cristo Re”.

Sono stati poi istituiti: il senso unico di circolazione in direzione di marcia monte-mare, in via Dina e Clarenza; la direzione obbligatoria a destra in via Michele Amari, all’uscita dalla strada che porta alla struttura dell’Istituto Cristo Re dei Padri Rogazionisti (pressi campi di calcio) ed in via A. Catalano/via Macello Vecchio alle rispettive intersezioni con viale Principe Umberto; la direzione obbligatoria a sinistra in via Livenza, via Trebbia e via Varaita alle rispettive intersezioni con viale Principe Umberto; e infine la direzione obbligatoria a destra in via Saccano, in via Giovanni da Procida e alle uscite della aree di parcheggio di via Dina e Clarenza, alle rispettive intersezioni con via Dina e Clarenza.

“Già dalle prime ore dell’accaduto le squadre di Pronto Intervento del Comune, la Polizia Municipale e la Protezione Civile si sono attivate con tempestività sul luogo per affrontare l’emergenza -ha commentato l’assessore Massimiliano Minutoli– Auspichiamo di procedere celermente con gli interventi di messa in sicurezza, per quelli della ‘mantovana’ essendo un bene monumentale è necessario uno studio approfondito con l’intervento di esperti del settore. Scusandoci per eventuali disagi alla circolazione, confidiamo sulla comprensione della cittadinanza in quanto si tratta di interventi urgenti e necessari a garantire l’incolumità pubblica”

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments