MESSINA. Sessanta unità di personale a tempo determinato (60 giorni, 38 ore settimanali), assunte tramite agenzia di somministrazione di lavoro interinale, per sopperire alle assenze in azienda causate da contagi, malattia e convalescenza da covid. E’ quanto ha deciso Pippo Lombardo, il presidente di MessinaServizi Bene Comune, la partecipata che si occupa di rifiuti e igiene pubblica, che in questi giorni ha visto decimata la sua forza lavoro a causa del coronavirus. Di seguito la nota.

“Ritenuto opportuno procedere alla integrazione di forza lavoro, in sostituzione del personale assente, con altro personale a tempo determinato in numero variabile a seconda delle esigenze che si dovessero verificare tenuto conto dell’attuale carenza di personale operativo causata dai periodi di convalescenza, quarantena, etc. prevista dalle vigenti normative e disposizioni inerenti alla prevenzione della diffusione del virus SARS COV 2 (Covid/19). Ciò premesso, con la presente si porta a conoscenza delle OO.SS. in indirizzo che è stata avviata la procedura per la somministrazione di lavoro a tempo determinato attraverso apposita società del settore per unità di personale full-time (38 ore settimanali), livello 1B, CCNL: Nettezza urbana, Fise-Assoambiente per una durata presunta di circa 60 giorni e comunque variabile sino alla concorrenza delle disponibilità economiche stanziate”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments