MESSINA. Centosettantasei istanze pervenute, 164 ammissibili, dodici non ammesse: è il conteggio finale delle associazioni sportive che hanno chiesto aiuto al comune di Messina per un sostegno economico per fronteggiare la crisi da coronavirus.

E’ l’elenco di chi ha chiesto di aderire al progetto “Time out-Pronti a ripartire” dell’assessorato Attività sportive e del dipartimento Servizi alla persona e alle imprese, che prevede un contributo economico per il rilancio dell’attività sportiva, sostanzialmente ferma, se non a singhiozzo, da un anno.

Delle 176 istanze pervenute, le dodici non ammesse sono a causa della presentazione della domanda fuori termine (due), di una pregressa posizione debitoria nei confronti del Comune (5), della non iscrizione al registro del Coni (4), e una perchè non è un’associazione sportiva dilettantistica.

Se l’elenco non sarà ulteriormente “scremato”, a ciascuna delle associazioni dovrebbero andare circa 1700 euro: cioè il numero complessivo delle istanze accolte diviso i trecentomila euro di risorse individuate dal comune di Messina per il progetto.

Di seguito l’elenco delle società.

 

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments