MESSINA. Dopo il “Brand Messina”, uno dei cavalli di battaglia del suo programma elettorale, Cateno De Luca annuncia una nuova piattaforma nell’ambito delle misure di ristoro economico messe in campo per fronteggiare le conseguenze della pandemia. La piattaforma si chiamerà “I am Messina” e consisterà in un portale di vendita elettronica per supportare produzione e commercio locali.

È la novità che il primo cittadino ha annunciato stasera parlando dei quindici milioni di euro messi a disposizione dal Comune per le aziende. Le procedure, ha assicurato, inizieranno entro la settimana prossima.

Per le imprese cittadine che ne faranno richiesta è prevista una cifra oscillante fra i 2500 e i 300 euro a fondo perduto fino a un totale di 11 milioni di euro. Probabilmente la misura sarà subordinata alla regolarità contributiva delle aziende, il che rientra fra i criteri che saranno discussi in previsione del bando.

Un milione poi sarà destinato a dieci finanziamenti per start-up innovative con la logica del microcredito per stimolare le capacità imprenditoriale dei giovani. Infine, 3 milioni, uno all’anno per il triennio successivo, saranno destinati alla promozione del territorio: secondo De Luca Messina dovrà diventare “la città degli eventi”.

guest
1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
Carmelo
Carmelo
4 Dicembre 2020 20:21

“I am Messina” o “I’m Messina” sarebbe preferibile….