MESSINA. Claudia Cardinale ha firmato la carta della non violenza, denominata “Carta di Taormina”, redatto dall’associazione “Mede@”. Il documento è stato firmato anche dal sindaco di Messina, Cateno De Luca. La carta è nata per sensibilizzare la società civile sulla violenza di genere e in genere per suggellare un vero e proprio “patto sociale” di cooperazione e di collaborazione tra gli enti no profit impegnati a contrastare il fenomeno. Il documento è stato redatto da un’ Associazione per le Associazioni che intendono offrire il proprio contributo alla creazione di un modello di assistenza e supporto alle vittime di violenza, soprattutto quella di genere, che sia efficace e riconoscibile ovunque sul territorio e che risponda ai principi etici propri dell’impegno sociale del mondo del volontariato. La Carta stabilisce l’istituzione di un Tavolo Tecnico Permanente costituito dai rappresentanti le Associazioni e le Istituzioni che abbiano aderito o intendano in seguito aderire alla “Carta di Taormina” e al suo Codice Etico, cui verrà demandato il compito di rendere attuativi i principi
e gli obiettivi contenuti nel documento per meglio coordinare le politiche di tutela, prevenzione e per migliorare legislazione e le prassi esistenti in materia. La presentazione ufficiale del documento è avvenuto nella cornice del Premio Cinematografico delle Nazioni, in programma questa sera al Teatro Antico di Taormina, che aveva per tema “ Stati generali sulle violenze di genere “ e si è concluso presso l’ NH hotel di Taormina.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments