Fulco di Verdura

Tra i maggiori creatori di gioielli del ‘900 annoveriamo Fulco Santostefano della Cerda, duca di Verdura nato a Palermo nel 1898 e scomparso a Londra nel 1978. Un’infanzia tra lusso e agiatezza nella villa Niscemi fino a quando resta orfano di padre, ereditando ben poco. 

Senza un soldo il duca organizza un ballo maestoso ricordato nella storia ancora ai giorni nostri, e dopo aver fatto ballare molti dei più importanti nobili dell’epoca saluta la sua Palermo e con una valigia di cartone si trasferisce a Parigi, dove inizia la sua carriera grazie a una collaborazione con Coco Chanel, che rimane colpita dal suo estroso talento e la sua originale visione nel creare gioielli.

Negli anni del successo vola  a New York e a Hollywood, facendo indossare le sue creazioni alle stars più brillanti dell’epoca da Lauren Bacall a Greta Garbo, e dalle famiglie blasonate, i Windsor, gli Agnelli e i Ruspoli.

Le creazioni del duca mostrano uno stretto legame con i luoghi dell’infanzia, protagonista il barocco, la natura marina e i colori che rievocano la sua terra.  Personalià estrosa e geniale si dedicò negli ultimi anni della sua vita alla pittura diventando amico di Salvator Dalì. Ancora oggi a Palermo si può ammirare la bellezza di villa Niscemi, luogo di magica intensità dove Fulco passò la sua infanzia.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments