CATANIA. I Finanzieri del Comando Provinciale di Catania, nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura Distrettuale della Repubblica etnea, hanno eseguito, a Palermo e Frosinone, quattro provvedimenti di fermo di indiziato di delitto emessi nei confronti degli appartenenti a un’associazione internazionale dedita all’importazione e al traffico di ingenti quantitativi di sostanze stupefacenti. I provvedimenti cautelari d’urgenza sono scattati dopo il sequestro di 110 kg di cocaina di origine sudamericana rinvenuti nei giorni scorsi all’interno di un container fermato dalle Fiamme Gialle etnee nel porto di Salerno.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments