MESSINA. Una perizia del medico legale è stata disposta dal gup Salvatore Mastroeni nel giudizio con abbreviato per il caso di Ylenia Grazia Bonavera, la ragazza che a gennaio scorso fu ustionata con la benzina mentre si trovava nel suo appartamento di Bordonaro. Di tentato omicidio deve rispondere il suo ex fidanzato, Alessio Mantineo, che secondo l’accusa avrebbe versato benzina sulla ragazza appiccando il fuoco, a seguito di un litigio.

Oggi sono state sentite sia la madre di Ylenia che la ragazza stessa. La madre ha confermato quanto detto in precedenza mentre ragazza continua a difendere Alessio, sostenendo che a lanciare la benzina sia stato uno sconosciuto, il quale avrebbe bussato di notte a casa sua buttando il liquido infiammabile. Intanto il gup Mastroeni ha dato incarico al medico legale Giuseppe Strati della polizia di Stato per verificare la dinamica dei fatti, le ferite, la quantità di benzina lanciata e se poteva uccidere. Il processo è stato rinviato a gennaio.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments