PALERMO. Arriva il rimborso per il casello di Ponte Gallo, 200€ a persona sia per entrata che uscita dal casello di Villafranca. E’ quanto è stato determinato ieri dall’Assessorato regionale alle Infrastrutture che con il decreto n.4/GAB ha autorizzato il rimborso del pedaggio e ha delegato il CAS, consorzio autostrade siciliane, a gestire i contributi e i rimborsi richiesti.  L’atto  specifica che i rimborsi saranno consentiti fino all’esaurimento dei fondi disponibili, ovvero un milione e cinquecento mila euro.

Come richiedere il rimborso? Dal primo marzo si potrà richiedere il rimborso per un massimo di due transiti giornalieri dal casello.  Per richiedere il rimborso bisognerà inviare una mail all’indirizzo che verrà creato esclusivamente per tale domanda.

Le richieste di contributo dovranno essere effettuate cumulativamente per ciascun mese inviando:
a) il modello di autocertificazione (che sarà pubblicato sul sito web del concessionario) ove saranno
indicati i dati anagrafici dell’istante, la residenza e il codice IBAN del conto corrente per ricevere il contributo;
b) copia del documento di identità in corso di validità del richiedente;
c) copia delle ricevute di pagamento del pedaggio ovvero, se possessori di apparecchio Telepass, copia della nota spese del periodo interessato accompagnata dal numero dell’apparecchio Telepass. L’importo riconosciuto verrà corrisposto al singolo richiedente mediante bonifico bancario
effettuato a cura del concessionario autostradale.
I contributi saranno erogati mensilmente sulla base della cronologia delle richieste pervenute e fino all’esaurimento della dotazione complessiva di euro 1.500.000,00.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments