MESSINA. È stato ritrovato sabato pomeriggio nei boschi sottostanti l’autostrada Messina – Palermo il corpo senza vita di una donna. Secondo le ricostruzioni fornite dai soccorritori e dai presenti alla task force, si tratta di Viviana Parisi, la donna scomparsa da sei giorni con il figlio Gioele di 4 anni e del quale ancora non vi è traccia.

Sul luogo sono al momento presenti il medico legale insieme al magistrato di turno e al procuratore per ricostruire quanto possa essere accaduto dopo l’impatto della vettura di Viviana con un altro mezzo prima che la donna facesse perdere le proprie tracce. Le testimonianze fornite sin dal primo momento da alcuni automobilisti, hanno parlato esclusivamente della presenza della donna in autostrada ma non del bambino, con il seggiolino in auto ormai vuoto.

L’area del ritrovamento del corpo è attualmente delimitata ed è stata resa inaccessibile proprio per evitare contaminazioni della scena del crimine e complicare ancora di più il lavoro da parte della scientifica. La donna ritrovata indossa scarpe bianche, una maglietta e pantaloncini di jeans, corrispondenti alla descrizione della dj messinese scomparsa da 6 giorni.

La certezza sull’identità della donna non è ancora stata fornita dagli investigatori a causa del volto tumefatto e irriconoscibile del cadavere, ma la descrizione dei vestiti e di alcuni monili e gioielli che indossava al momento della scomparsa coincide con quelli trovati sul cadavere. Proseguono invece le ricerche di Gioele, il figlio di 4 anni di Viviana e Daniele Mondello.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments