MESSINA. Come ogni anno, i messinesi ignorano l’ordinanza anti “botti” e salutano l’arrivo del 2023 sparando a più non posso. Completamente disattesa l’ordinanza del sindaco Federico Basile che imponeva lo stop ai fuochi e ai petardi fino al 10 gennaio: da nord a sud, è stato un continuo, iniziato almeno una decina di minuti prima di mezzanotte, e continuato ben oltre le 24, abbondantemente dentro il primo giorno del nuovo anno. Di seguito le foto.

 




 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments