CAPO D’ORLANDO. Il Comune di Capo d’Orlando ha incaricato il dipartimento di Ingegneria dell’Università di Messina di sviluppare uno studio di “Analisi e valutazione della pericolosità e del rischio idraulico nei bacini idrografici dei torrenti Forno, Muscale e Santa Lucia”. Si tratta di una indagine conoscitiva che interesserà alcune zone densamente popolate del territorio comunale e caratterizzate anche dalla presenza di scuole ed edifici pubblici. La valutazione della pericolosità e del rischio idrogeologico servirà ad individuare e risovere le criticità attraverso la redazione di progetti esecutivi di interventi mirati, al fine di prevenire ulteriori danni nelle aree sensibili come sono quelle, appunto, attraversate dai tre torrenti.

«Abbiamo già presentato all’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente la richiesta di aggiornamento del Piano per l’Assetto Idrogeologico per definire il livello di rischio del Torrente Forno e sono anche state avviate attività per ridurre il pericolo rappresentato dai corsi d’acqua che attraversano il centro urbano – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Susanna Di Bella – ma questo studio servirà ad avere un quadro chiaro attraverso la stesura di mappe e l’idividuazione degli interventi da attuare». «L’Università di Messina – sottolinea il sindaco Franco Ingrillì – metterà a disposizione oltre che competenze e professionalità anche laboratori e mezzi per eseguire le indagini. Si tratta di una sinergia importante instaurata con una Istituzione di prestigio per affrontare e risolvere un problema delicato nell’ottica della prevenzione e della programmazione». 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments