MESSINA. Termina dopo 5 lunghi anni il commissariamento della Camera di Commercio di Messina. L’assessore regionale alle Attività produttive Mariella Lo Bello, ha infatti notificato a tutti gli interessati il decreto di nomina, fissando per il 29 maggio prossimo l’insediamento del nuovo Consiglio Camerale.

Ventotto i componenti, divisi per settore produttivo: Agricoltura e pesca: Nino Cammaroto e Rosa Natoli, Commercio: Stefania Giubrone, Maurizio La Malfa, Carmelo Picciotto, Alberto Palella, Flora Mondello, Francesco Rella e Stellario Bossa, Industria: Ivo Blandina, Massimo Finocchiaro, Cettina Scaffidi Militone, Artigianato: Giuseppe Interdonato, Luigi Spignolo, Antonino Abate, Vito Siracusa, Servizi alle imprese: Daniele Andronaco, Benny Bonaffini, Salvatore Sciliberto, Turismo: Giovanni Calabrò, Sveva Arcovito, Trasporti e spedizioni: Roberto Franchina, Cooperative: Paolo Siracusano,  Consumatori: Mario Intilisano, Sindacati: Tonino Genovese, Credito e assicurazioni: Vincenzo Evola, Liberi professionisti: Attilio Liga, Altri settori: Giuseppe Santalco,

Sicindustria Messina, Confesercenti Messina, Confcommercio Messina, Confimprese Messina, Confagricoltura Messina, CNA Messina, Confartigianato Messina, CLAI Messina, CISL Messina, Unione Nazionale Consumatori Messina, nei giorni scorsi, avevano scritto all’assessore Lo Bello, chiedendo l’accelerazione delle procedure, nel rispetto della legge. 

Da oggi, con il via libera da parte della Regione, può avere finalmente inizio una nuova era per l’Ente, che rappresenta un’istituzione di importanza fondamentale per lo sviluppo dell’economia dell’intera città metropolitana di Messina. L’insediamento di una nuova Governance inoltre, restituirà prospettive anche al personale dipendente, nell’ottica del mantenimento dei livelli occupazionali.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments