MESSINA. Non c’è pace per il servizio di approvvigionamento idrico in città. Dopo i disagi nei villaggi collinari della zona nord  di dieci giorni fa, adesso tocca alla zona sud.

Tecnici dell’Amam al lavoro in tre punti della città per ripristinare la funzionalità degli impianti di sollevamento al servizio di altrettanti serbatoi. Per questo, si è reso necessario ricorrere alla sospensione o a un’erogazione idrica ridotta nelle zone interessate, sino a conclusione delle operazioni.

In particolare, gli impianti al momento interessati sono: il serbatoio di San Filippo – Casalotto (che serve i rioni di San Giovannello, Contrada Baglio, San Filippo Inferiore, Santa Lucia Sopra Contesse e Piano Stella), che si conta di ripristinare entro domani; il serbatoio di Cep (che serve il villaggio omonimo e il rione Minissale) e l’impianto di Pozzo Pace (che alimenta il serbatoio dell’omonimo villaggio nella zona nord), all’interno dei quali i lavori di sistemazione sono ancora in corso da tutt’oggi.
I disagi nell’erogazione idrica per i residenti nelle zone interessate dagli interventi, dovrebbero durare solo fino a domani: Venerdì 15 è prevista la regolare distribuzione in tutti e tre i circuiti. 

Buone notizie, invece, per i residenti nella zona collinare di Mili San Pietro, dove la squadra dei tecnici dell’Amam ha appena ultimato i lavori di rimessa in funzione dell’impianto.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments