TAORMINA. Una piazza IX Aprile gremita ed entusiasta quella che ieri, domenica 23 giugno, ha accolto due delle principali voci internazionali della letteratura contemporanea in occasione di Tabouk 2019: Ian McEwan, tra i più amati autori britannici vincitore del Man Booker Prize 1998, e Jhumpa Lahiri, la scrittrice londinese di origini bengalesi Premio Pulitzer nel 2000.

Riunioni letterarie come queste sono il contraltare all’irrazionalità dilagante. Taormina è stato luogo d’incontro di grandi artisti, fondamentale nel veicolare cultura”, queste le parole che McEwan ha rivolto a Taobuk, il festival che per la prima volta l’ha portato in Sicilia.

“Ogni mio progetto nasce dal desiderio, come questo libro, Racconti italiani, che vuole mettere insieme gli autori italiani non più in vita, tendenzialmente del ‘900, che ho conosciuto quando vivevo a Roma”, è stata, invece, la dichiarazione d’amore per l’Italia della Lahiri.

La giornata di domenica, terza del festival, ha visto susseguirsi sui numerosi palchi della città appuntamenti di approfondimento sui grandi temi della contemporaneità: dal diritto d’autore, tema di dibattito nel panel dedicato all’editoria – con la presenza di Andrea Angiolini, Direttore editoriale Società Editrice Il MulinoElido Fazi, Fondatore Fazi Editore; Ernesto Franco, Direttore editoriale EinaudiRoberto Lagalla, Assessore dell’Istruzione e della Formazione Professionale della Regione Siciliana; Stefano Mauri, Presidente e amministratore delegato del Gruppo Mauri Spagnol; Lino Morgante, Amministratore delegato del Gruppo SES Gds e direttore editoriale della Gazzetta del Sud e del Giornale di SiciliaPaola Passarelli, Direttore Generale per le Biblioteche e gli Istituti Culturali, MIBAC – alla libertà di espressione e di stampa in quello animato dai direttori delle testate giornalistiche italiane: Alessandro Bompieri, Direttore Generale News Italy RCSFabrizio Carotti, Direttore Generale Federazione Italiana Editori Giornali; Vito Crimi, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri con delega all’editoria; Antonio Di Bella, Direttore Rai NewsGiuseppe Ferrauto, Direttore Generale Cairo EditoreEdoardo Garrone, Presidente Gruppo Il Sole 24 OreLino Morgante, Amministratore delegato del Gruppo SES Gds e direttore editoriale della Gazzetta del Sud e del Giornale di Sicilia e Giuseppina Paterniti, Direttore TG3.

Nel pomeriggio, grande interesse anche per l’appuntamento sul desiderio di comunità e lo spazio di condivisione che ha visto protagonista l’analisi dello storico inglese Donald Sassoon.

Tanti nomi attesi anche per oggi, lunedì 24 giugno: Emanuela Ersilia Abbadessa, Gian Luigi Beccaria e la sua lectio magistralis sul desiderio di scrivere, Eva Cantarella con il racconto attraverso i miti antichi del desiderio negato di amore e altre passioni, Gioacchino Lanza Tomasi nell’omaggio a Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Luciano Canfora e il suo racconto racconto del desiderio di libertà, Michela Marzano.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments