Messina, il concerto di Gianni Celeste al Palacultura è stato annullato

L'annuncio nella pagina Facebook del "re del neomelodico", che non fornisce spiegazioni per lo spostamento ad AciCatena, ma promette il rimborso del biglietto ai 500 che l'avevano già acquistato

 

MESSINA. Solo poche righe sul suo profilo facebook, e l’annuncio che chi aveva comprato i biglietti sarebbe stato rimborsato. E nessun’altra spiegazione: annullato il concerto di Gianni Celeste al Palacultura, che si sarebbe dovuto tenere il 28 febbraio. L’esibizione, informa il cantante, è stata spostata in un locale di AciCatena.

Secondo il re del neomelodico, i biglietti venduti in prevendita sarebbero stati già 500. L’esibizione aveva scatenato numerose polemiche, dovute alla promessa, per chi avesse acquistato il tagliando in prevendita, di un panino e una bevanda in omaggio. SUll’argomento era stata proposta un’interrogazione da parte di alcuni consiglieri comunali, che aveva fatto desistere dall’idea l’organizzatore Paolo Scalici. Non così Gianni Celeste, che in un video di qualche giorno fa ribadiva il “bonus.

Tre giorni fa la notizia che il concerto (che il Comune nella concessione del Palacultura aveva definito “Animazione Linguistica in lingua francese, spagnolo e inglese con finalità didattiche” sarebbe stato annullato.

Lascia un commento

avatar
400