Fra partnership importanti e nuovi casting, le ultime riprese del film “Fiore di Agave”

MESSINA. Continua senza sosta il progetto cinematografico “Fiore di Agave” del regista messinese Salvatore Arimatea prodotto dal Cam, Centro Artistico del Mediterraneo, guidato da Francesca Barbera. La pellicola offre dei significativi spunti di riflessione su temi di attualità molto discussi dibattuti, che riguardano la donazione degli organi e l’aborto.  Sono numerosi e importanti i partner che sostengono il film “Fiore di Agave” e, proprio dai loro rappresentanti, arrivano alcune dichiarazioni su questo progetto cinematografico.
«La pellicola di Salvatore Arimatea – dice Flavia Petrin, presidente Aido Nazionale – è un vero e proprio inno alla vita, alla bellezza della vita semplicemente accolta per quello che è. Un inno alla bellezza delle relazioni fra persone. Il dono degli organi come percorso di salvezza che collega una vita che si è appena spenta e ne accende una che si stava spegnendo arriva verso la fine ma non è marginale, perché tutto il film è illuminato dalla luce della vita che si fa strada pur fra contrasti non facili da vincere».  «Fiore di Agave – aggiunge Donatella Cenci, presidente di Ama Onlus – per noi rappresenta riconoscersi negli stessi obbiettivi, condividere un cammino dove protagonisti sono i nostri giovani con le loro mille difficoltà». «Le piccole e medie aziende hanno sempre mostrato attenzione ai temi sociali – aggiunge Carmelo Picciotto, presidente di Confcommercio Messina – e anche loro sono un valore sociale e, proprio per questo, abbiamo sposato questo progetto, creando una sinergia fra Confcommercio e la produzione del film». «Per noi è importante essere al fianco di questo film, che tratta tematiche sociali importanti, e abbiamo aderito con il patrocinio proprio perché i nostri negozi sono vicini ai consumatori – afferma Massimo Torti, Segretario Generale di Federazione Moda Italia.  Infine, Grace Pagano, proprietaria di Villa Martius Tenuta Torchio Antico: «La coniugazione di arte e temi sociali, che caratterizza il progetto cinematografico Fiore di agave, attraverso temi che coinvolgono lo spettatore e, contemporaneamente, lo fanno riflettere è una formula vincente che siamo stati lieti di promuovere e diffondere».
La produzione del film comunica che sabato 6 ottobre a partire dalle 17 al locale Marina del Nettuno Yachting Club di Messina si  svolgerà l’ultimo casting per partecipare a Fiore di Agave per attori non protagonisti e figurazioni speciali.
Saranno selezionate uomini e donne, dai 18 ai 68 anni di età. 
Per partecipare è necessario presentarsi con un documento valido e il codice fiscale. Le riprese si svolgeranno a ottobre.
Fanno parte del Cast di “Fiore di Agave”: Clara CirignottaIda Elena De RazzaAndrea MessinaLelio NaccariFederica BiondoLucrezia Natoli, Caterina ManganoFioretta Mari, come partecipazione straordinaria. Il soggetto del film è stato scritto da Salvatore Arimatea e la sceneggiatura è stata composta da Salvatore Arimatea, Fabio Martinez, Daniele Franchina e Denis Pergolizzi, la regia è di Salvatore Arimatea, la produttrice è Francesca Barbera, il Direttore della Fotografia e del montaggio è Daniele Franchina, l’aiuto regista, coatching, responsabile ufficio casting è Denis Pergolizzi, la segretaria di edizione e organizzatrice generale è Paola Costa, la scenografa è Grace Pagano, i costumi sono a cura dell’Atelier Fleres di Cristina Fleres, l’operatore alla macchina è Fino La Leggia, il fonico è Carmelo Sfogliano, il trucco è curato dalla Truccheria Cheri di Orazio Tomarchio, la seconda unità di riprese è diretta da Francesco Romagnolo con la collaborazione di Alessandro Pagano per la Frafilms, il fotografo di scena è Carlo Gandolfo, gli assistenti di produzione sono Piero Marzo e Smeralda Foti e Aurora Ciampina,  i referenti della Confcommercio sono Mariagrazia Celona e Francesca Quartarone, l’ufficio stampa è di Chiara Chirieleison.

Lascia un commento

avatar
400