Operazione "Terzo Livello", parla il capo della Dia Renato Panvino

Operazione “Terzo Livello”, parla il capo della Dia Renato Panvino

Il racconto di personaggi, dettagli, retroscena, metodi investigativi e risultanze che hanno portato ai tredici provvedimenti cautelari, al sequestro di 35 milioni di euro e a una ventina di indagati

 

MESSINA. Renato Panvino, capo della Dia di Messina, racconta dettagli, retroscena, metodi investigativi e risultanze che hanno portato all’operazione “Terzo Livello”, per la quale risultano indagati politici, funzionari e imprenditori, con un sequestro da 35 milioni di euro a carico del costruttore edile milazzese Vincenzo Pergolizzi ed i domiciliari per l’ex presidente del consiglio di Messina Emilia Barrile.

 

 

Lascia un commento

avatar
400