23Fest: a Torre Faro in memoria di Pietro, nel segno della musica, del mare e dell’amore

Domani sera il concerto evento organizzato dagli amici e dalle amiche del ragazzo scomparso improvvisamente lo scorso anno ad appena 30 anni. Sul palco numerosi artisti locali e nazionali

 

MESSINA. Un evento musicale, chiamato 23 Fest, per ricordare Pietro Guerrera, il ragazzo messinese di appena trent’anni morto tragicamente lo scorso anno nella propria abitazione. Si terrà sabato 23 giugno, a Torre Faro, la manifestazione organizzata dall’Associazione 23, un gruppo di ragazzi e ragazze che voglio perpetuare la memoria del loro amico, costretto ad emigrare a Milano per motivi di lavoro, ma sempre legato alla sua terra.

“Pietro – si legge nella nota di presentazione dell’evento – amava Messina e ne sosteneva con entusiasmo tutte le occasioni di rinascita sociale ed economica. I suoi amici, quindi, vogliono dedicargli una giornata attraverso le sue più grandi passioni: la musica, il mare, la compagnia”.

La data scelta, il 23 giugno, è legata al compleanno di Pietro, che quel giorno avrebbe compiuto 31 anni, mentre la spiaggia sotto il pilone di Torre Faro, zona Lanternino, era quella che amava frequentare nel periodo estivo.

Sul palco del 23Fest si esibiranno alcuni artisti sia locali che nazionali. Il programma  prevede due sessioni: la prima inizierà alle ore 16,45,  si protrarrà sino alle ore 21,45 e vedrà la partecipazione di Gli Approssimativi, Big Mimma, Dick Hudson, la Stanza della Nonna e Basilicus P.  La seconda, in programma dalle ore 23 alle ore 02, vedrà la presenza di Angelo Sicurella, Clap Clap e Paul Ursin. L’ingresso è libero.

Lascia un commento

avatar
400