EleMe2018, fioccano le segnalazioni di anomalie, il caso di Pace, Morabito: “Quella porta chiusa perché?”

Il presidente uscente del quinto quartiere denunciato dal presidente della sezione di Pace perché chiedeva il motivo della porta rimasta chiusa, senza risultati affissi all'esterno, per almeno un'ora, mentre presidente e scrutatori erano ancora all'interno

 

MESSINA – Le notizie di anomalie sullo spoglio nelle tantissime sezioni di Messina si moltiplicano. Alcuni rappresentanti di lista lamentano il fatto che la preferenza al sindaco sia stata assegnata erroneamente, in moltissime occasioni nel caso in cui il voto era chiaramente disgiunto, la preferenza per il sindaco veniva assegnata in base alla preferenza indicata nelle liste,  mentre la preferenza per il primo cittadino era chiaramente indicata altrove.

A denunciare un caso “singolare” in una delle due sezioni di Pace, è il presidente uscente del V quartiere, Santino Morabito che racconta: “Alle 5.50 del mattino sono entrato e ho trovato la sezione con la porta chiusa mentre fuori non erano stati affissi i risultati, in quel momento erano presenti anche due poliziotti ai quali ho chiesto quale fosse la spiegazione della chiusura della sezione e mi è stato detto che stavano facendo delle operazioni non meglio specificate. Sono andato via e sono tornato esattemente un’ora e tre minuti dopo: la sezione aveva ancora la porta chiusa e fuori non erano affissi i risultati. A quel punto il presidente di sezione mi ha cacciato, gli animi si sono surriscaldati ed ha chiamato i carabinieri che hanno preso le mie generalità e raccolta la denuncia del presidente contro di me. Non so cosa sia avvenuto in quella sezione, so di certo che lo spoglio è pubblico e della porta rimasta chiusa almeno per un’ora mentre presidente e scrutatori erano dentro non è stata affatto chiarita”.

Lascia un commento

avatar
400