Veniva accompagnata dalla madre agli incontri con un pensionato di 75 anni, Antonino Mazzeo di Barcellona Pozzo di Gotto ma residente a Protonotaro, frazione di Castroreale. Una ragazza di 15 anni subiva così rapporti completi con l’anziano pensionato e la connivenza della madre, dopo aver già subito violenza da uno zio 50enne. È successo per un anno e mezzo, ovvero dalla fine del 2014 fino al maggio 2016 quando gli inquirenti scoprirono gli episodi regolari e ripetuti sottraendo la ragazza alle violenze.

Il gup del tribunale di Barcellona, Salvatore Pugliese – come scrive Leonardo Orlando sulla Gazzetta del sud – su richiesta del pm Sara Caiazzo, ha condannato al termine del processo con rito abbreviato a 9 anni di reclusione per violenza sessuale aggravata. La madre della minore dovrà essere invece sottoposta a perizia psichiatrica. Per un anno e mezzo consecutivamente la minore ha subito violenze da parte del 75enne, mentre in precedenza anche dallo zio. Quest’ultimo sottoposto a custodia cautelare in carcere verrà giudicato dal tribunale di Patti.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments