MESSINA. Si sono tenute ieri le elezioni della Sir (Struttura Interdipartimentale di Raccordo), organo accademico Unime e che rappresenta la struttura di raccordo fra i dipartimenti nell’ambito medico. Le operazioni di voto si sono concluse con l’elezione di sei rappresentanti della Maria Elisa Infantino (UnixMe), Carmen Centorrino (Credito accademico), Francesco Paolo Celi (Morgana), Salvatore Parisi (Claud), Juliana Callea (Morgana) e Serena Giorgio (Atreju).

«Dopo la vittoria dei rispettivi organi UNIME, Senato Accademico e CUG, nelle figure di Emanuele Faraone e Giordana Amato, quest’oggi l’associazione UNIxME si aggiudica la SIR con Maria Elisa Infantino, Consigliera di dipartimento di Patologia Umana», annuncia l’associazione UnixMe.

Virginia Romeo, ex coordinatrice e membro della SIR per l’associazione UNIxME, «augura alla neo eletta, Maria Elisa, un forte in bocca al lupo per questo arduo traguardo raggiunto – si legge nella nota inviata – Salvatore Viscuso, ex responsabile Probiviri dell’associazione UNIxME ringrazia le consigliere di dipartimento Elisabetta Barranca e Carla Vaccara per il sostegno espresso nei confronti di Maria Elisa».

Infine, il presidente dell’associazione UNIxME, Andrea Faraone, «rinnova i saluti e ringrazia la coalizione ORUM che si è dimostrata unita e compatta queste elezioni, augurando a Maria Elisa altri splendidi e gioiosi traguardi come questi».

Ad essere stata eletta per Atreju, la studentessa Serena Giorgio: «Per la prima volta nella storia di Atreju, viene eletto un nostro rappresentante nel SIR, questo ruolo così importante, frutto di innumerevoli sforzi che da anni ci vedono al fianco degli studenti, per rappresentarli al meglio siamo sicuri che verrà speso nel migliore dei modi dalla nostra Serena a cui auguriamo un buon lavoro», scrive l’associazione sui social.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments