TAORMINA. «Un grave grave episodio delinquenziale è accaduto in via Umberto a Taormina, un fatto che giustamente sta preoccupando i residenti. Ho segnalato alle forze dell’ordine questo episodio ed ho avuto assicurazione che si sta approfondendo l’indagine». Commenta così il sindaco di Taormina, il professore Mario Bolognari, la rissa avvenuta in pieno centro qualche notte fa e condivisa con un video sui social. Le dichiarazione del primo cittadino della perla dello Ionio sono state tratte da La Sicilia.

«Il problema è quello di un rafforzamento della presenza nelle ore notturne ma anche di un giro di vite per i locali che non rispettano gli orari e che non controllano i loro avventori, a volte minorenni che assumono bevande alcoliche. Se è difficile prevenire questi episodi, è pur vero che qualche esemplare punizione potrebbe scoraggiare coloro che pensano di trasformare Taormina nel “Far West”. Lo sconsiderato uso dei nostri spazi per il divertimento stupido e privo di valori porta anche a questo. Taormina non può permetterselo, soprattutto in questo anno di ripresa dalla pandemia». Il sindaco chiama «i commercianti, i gestori dei locali della movida e tutti i cittadini a vigilare senza alcuna compiacenza affinché – sottolinea – venga stroncato sul nascere questo inaccettabile andamento delle cose». «Per esempio, coloro che hanno telecamere di sorveglianza privata – osserva il sindaco di Taormina – mettano a disposizione delle forze dell’ordine i filmati e denuncino senza timore chiunque non rispetti il luogo che li ospita».

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments