MESSINA. Quattrocentonovanta milioni di euro per “rivoluzionare” l’attraversamento fra le due sponde dello Stretto grazie a sette interventi per potenziare i collegamenti, ridurre i tempi di percorrenza e riqualificare gli hub. È quanto annunciato questa mattina nel corso di una conferenza stampa nella sede dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto, in presenza del presidente dell’Adsp Mario Mega, del sottosegretario Giancarlo Cancelleri e dei portavoce del M5s Francesco D’Uva, Valentina Zafarana, Grazia D’Angelo, Antonio De Luca, Angela Raffa e Cristina Cannistrà.

Tante le novità previste, a partire dall’arrivo di nuovi treni ad Alta velocità, con standard Frecciarossa, che giungeranno fino a Villa in un unico convoglio per poi dividersi in due a Messina e prendere due direzioni diverse (Siracusa e Palermo).

L’obiettivo è abbattere i tempi di attraversamento, riqualificando il naviglio per il trasbordo ferroviario e del materiale rotabile ferroviario. Verranno acquistate inoltre 3 mezzi mezzi navali di nuova generazione e verranno rinnovate le flotti navali private.

A rifarsi il look anche le stazioni ferroviarie di Messina, Reggio Calabria e Villa San Giovanni, con il potenziamento e la riqualificazione degli approdi e delle stazioni marittime.

In cantiere anche il progetto “stretto Green”, per incentivare la transizione energetica nella mobilità marittima.

E il Ponte sullo Stretto? Ne parla Cancelleri: «Il vecchio progetto non è più utilizzabile, soprattutto perché dopo il caso del Ponte Morandi sono cambiate le leggi. Dovrebbe essere rimaneggiato in toto e rivoltato come un calzino».

 

guest
2 Commenti
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] MESSINA. «Una rivoluzione per tutta la rete infrastrutturale dello Stretto e della Sicilia, possibile grazie alla presenza del MoVimento 5 Stelle nelle Istituzioni. Da qui riparte lo Stretto, da qui riparte Messina». Così i parlamentari del MoVimento 5 Stelle Francesco D’Uva, Antonella Papiro, Barbara Florida, Grazia D’Angelo, i deputati dell’Ars Valentina Zafarana e Antonio De Luca e i consiglieri comunali Cristina Cannistrà, Pippo Fusco e Andrea Argento commentano lo stanziamento di circa 500 milioni di euro per il potenziamento delle infrastrutture dello Stretto…. […]

Gaetano friscione
Gaetano friscione
12 Settembre 2021 18:39

E da pazzi buttare questi 💰 il ponte 🌉 e molto più vantaggioso. Per treni e vetture e soprattutto per i cammion che attraversano tutti i giorni .basta con ste navi…