MONGIOVE.  Oltre duecento chili di spazzatura raccolti sulla spiaggia di Mongiove in una giornata da trenta volontari, inclusi gli studenti dell’Istituto Borghese-Faranda di Patti. Questo l’esito dell’ultimo evento di raccolta svolto la scorsa domenica da “Sea Lovers”, un gruppo nato a giugno 2020 dall’idea di tre giovani siciliani con l’intento di tutelare l’ambiente in cui vivono, partendo dalle spiagge e dai fondali marini.

Il gruppo, interamente under 30, organizza periodicamente giornate di pulizia sulle spiagge (e a volte anche nei fondali marini) di Patti, Gioiosa Marea, San Giorgio e aree limitrofe. Nel giro di nove mesi è arrivato a contare oltre 40 partecipanti e una media di una trentina di sacchi di rifiuti a evento, oltre che collaborazioni di rilievo, come quella che partirà a breve con il diving della zona.

“Tentiamo di esaltare il territorio in cui viviamo – ha commentato Gianluca Carandino, co-fondatore del progetto – Siamo un gruppo di giovani che hanno voglia di rimanere nel loro territorio e fare qualcosa per la sua salvaguardia. Da parte della popolazione siamo anche riusciti a trovare una buona risposta e l’otto giugno, in occasione della Giornata mondiale per la salvaguardia degli oceani, stiamo organizzando un evento del tutto nuovo in Sicilia”

“Durante il periodo estivo – ha raccontato il co-fondatore – abbiamo organizzato una serie di giornate di raccolta, mentre nel periodo del lockdown ci siamo concentrati sui social, dove pubblichiamo post a scopo scientifico, raccontiamo delle specie animali e di come l’uomo stia distruggendo l’ambiente”

Tra le cose più insolite raccolte in questi otto mesi, una stampante e una ringhiera di un letto: “Sono strani – ha commentato Gianluca- perché non si capisce come siano finite in spiaggia cose del genere”

Progetti per il futuro? Il gruppo ha cominciato a fare sensibilizzazione online per promuovere uno stile di vita più eco-friendly e presto si sposterà nelle scuole. “Il nostro sogno sarebbe creare un’associazione e farla crescere espandendola anche in altri luoghi siciliani e “spezzettando” il progetto anche in più categorie, dedicandosi ad esempio anche alle escursioni o al coinvolgimento dei più giovani”.

sea_lovers_spazzatura_spiaggia_mongiove sea_lovers_spazzatura_spiaggia_mongiove sea_lovers_spazzatura_spiaggia_mongiove

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments