Si era attrezzato di tutto punto. D.D. milazzese di 31 anni aveva in casa e nel piano soppalcato un impianto per la coltura idroponica di piante di cannabis, un tipo di coltivazione fuori suolo che assicura la massima resa in termini di principio attivo e il minimo sforzo. I poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Milazzo hanno sequestrato sedici piante di misura e altezza differenti e una serie di flaconcini di fertilizzanti biologici per colture idroponiche. C’era già un discreto quantitativo di marijuana posta ad essiccare, quasi due chili di sostanza stupefacente. Il proprietario delle piante è stato arrestato e tutto il materiale (piante, impianto e sostanza stupefacente) sequestrato per essere sottoposto a successive analisi qualitative e quantitative. L’uomo, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato trasferito presso la casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments