Da ex assessore regionale all’Ambiente nella giunta di Raffaele Lombardo ha sempre detto di considerare il suo lavoro in politica come missione di servizio e carità. E così per Rossanna Interlandi, 54 anni, da assessore a suora laica il passo è stato breve. E non ha per niente stupito chi la conosce bene. L’avvocato originario di Niscemi, dove si è anche candidata a sindaco, in occasione delle amministrative del 2007 domenica scorsa, per mano di monsignor Salvatore Gristina, arcivescovo di Catania, è entrata a far parte di un lungo “discepolato” dell’Ordo Virginum. Al rito hanno preso parte anche numerosi esponenti politici nazionali e regionali.Una consacrazione che non la allontanerà dagli impegni politici e lavorativi. La Interlandi non ha infatti nessuna intenzione di lasciare il lavoro all’ufficio legale del Senato. «La politica è un modo alto di esercitare la carità — ha detto — anche papa Francesco lo dice e proprio recentemente ha invitato i cristiani di “immischiarsi” in politica. Lo Spirito soffia dove vuole, quando vuole e come vuole – ha aggiunto Interlandi —. Sono sempre stata una persona di fede, cristiana e cattolica. Pensavo che fosse sufficiente impegnarsi nella vita sociale e politica per aderire al Vangelo di Gesù. Ma ad un certo punto, invece, il Signore ha voluto per me una donazione completa del mio essere ed ha trovato il modo di farmelo intendere. Noi siamo strumenti della volontà del Signore». 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments