MESSINA. Un ragazzo di 25 anni si è dato fuoco nella giornata di ieri a Rocca di Capri Leone. Soccorso in un primo momento da un vicino è stato immediatamente portato al pronto soccorso del nosocomio di Sant’Agata di Militello e poi all’ospedale Papardo di Messina, in attesa che venisse concessa la disponibilità dagli ospedali di Palermo e Catania. Alla fine il 25enne è stato trasportato oggi in elisoccorso al “Sant’Eugenio” di Roma.

Dalle prime ricostruzioni, il venticinquenne si è cosparso di liquido infiammabile per poi darsi fuoco. Non sono chiare le motivazioni del gesto. Le sue condizioni, al momento, sono gravi: il medico di turno ha accertato gravi ustioni sul 70-75% del corpo.

Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118 che ha chiesto l’intervento dell’elisoccorso, che dopo l’atterraggio e le prime cure non è ripartito. Da qui la decisione di trasportare in ambulanza il giovane al Pronto Soccorso di Sant’Agata Militello. Interventi anche Carabinieri e Polizia Municipale: i militari dell’arma indagano per stabilire le motivazioni del gesto.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments