RAGUSA. Sono stati scoperti dalla guardia di Finanza a Vittoria (Ragusa), in un terreno di 15 ettari, all’interno delle serre adibite alla coltivazione di prodotti agricoli, 32 lavoratori, per lo più di origine extracomunitaria, di cui 20 “in nero” e 12 “irregolari”. Gli investigatori hanno anche denunciato il titolare dell’azienda agricola e due reclutatori di manodopera che gestivano i pagamenti settimanali di tutti i lavoratori, trattenendo un’ulteriore somma al giorno a titolo di provvigione.

I finanzieri hanno inoltre riscontrato l’indebita percezione del reddito di cittadinanza da parte di 12 dei lavoratori in nero, che sono stati denunciati e nei cui confronti è stata avanzata la proposta di sequestro preventivo per l’importo complessivo di 98.550 euro, pari alle somme indebitamente percepite dai beneficiari. Al titolare della ditta è stata elevata una sanzione di circa 50.000 euro.

Fonte Ansa

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments