MESSINA. Costruzione di un nucleo congiunto tra i partiti aperto anche alle forze civiche per analizzare il futuro di Messina e la nomina di un nuovo commissario. È stato questo il messaggio lanciato ieri pomeriggio durante una riunione congiunta del circolo “…Quo Usque Tandem…” di Gioventù Nazionale Messina e del “Circolo dello Stretto” di Fratelli D’Italia Messina. L’incontro aveva come punto principale la discussione sulla situazione politico-amministrativa della città, in particolare alla luce delle dimissioni del sindaco Cateno de Luca. 

Il momento di incontro è stato presieduto dagli avvocati Piero Adamo, già Consigliere Comunale, Dario CarboneAndrea Fiore, alla presenza di una rappresentanza di consiglieri, dirigenti ed esponenti del mondo universitario e scolastico. 

Il messaggio politico indirizzato alla coalizione di centro destra mira ad «analizzare la situazione finanziaria del Comune di Messina e lo stato di attuazione della progettazione comunitaria anche in riferimento alle relazioni depositate dal Sindaco dimissionario» si legge in una nota inviata da Fraelli D’Italia.

«Ulteriormente -continuano nella nota- si è manifestata la necessità di serrare le fila con tutti i gruppi consiliari della coalizione, tanto all’interno del Civico Consesso quanto nelle Municipalità, considerato che la Città di Messina dovrà nuovamente affrontare un devastante periodo di commissariamento»

«Dal momento che appare urgente ipotizzare una squadra di governo e un candidato sindaco di acclarato peso politico da proporre ai cittadini messinesi -ha commentato l’avvocato Ciccio Rizzo, componente dell’Assemblea Nazionale di Fratelli d’Italia- mi farò io stesso carico nelle prossime ore di investire ufficialmente della “questione Messina” i Commissari di Fratelli d’Italia, con la consapevolezza il nostro partito anche a Messina, è portatore e depositario di cultura e capacità amministrativa e può essere protagonista di una battaglia campale per il Futuro della Città». 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments