MESSINA. Prima uscita ufficiale della lista stamane, a Palazzo Zanca, insieme ai deputati regionali Elvira Amata e Antonio Catalfamo e la consigliera comunale di Messina Daniela Faranda, per i quattro candidati al proporzionale alla Camera per Fratelli d’Italia. Giuseppe Sottile; avvocato e dirigente nazionale del partito; Ella Bucalo, dirigente scolastico; Gaetano Nanì, consulente del lavoro e presidente del consiglio comunale di Naso; Chiara Sterrantino, avvocato, candidata di Diventerà Bellissima alle ultime Regionali.

 

“Ci siamo battuti in passato e continueremo a farlo a Roma per quelle che sono le esigenze del territorio: la mancanza di infrastrutture, il tema del Ponte, accantonato, il no all’inceneritore della Valle del Mela e all’accorpamento dell’Autorità Portuale, il nodo occupazione. Tutti problemi che per essere risolti hanno bisogno di un intervento sulla legislazione nazionale. Sarà questo il nostro mandato a Roma”, spiega Giuseppe Sottile, che sui temi più caldi della campagna elettorale nazionale ha ribadito le dichiarazioni della Meloni: “Fratelli d’Italia non starà in una coalizione larga dove Forza Italia va a braccetto col PD”.

“Ho scelto di impegnarmi in questa sfida perché condivido i valori del movimento e perché in 30 anni di professione ho visto la scuola demolita da riforme partorite da chi non ascolta e non conosce il popolo della scuola, oggi oberata da problemi che l’hanno gettata nel caos”, ha detto Ella Bucalo, dirigente dell’istituto superiore Nicolò Copernico di Barcellona – così come non ascolta il mondo del lavoro e delle imprese”.

“Votare Fratelli d’Italia vuol dire rinnovare la classe politica – alla Regione abbiamo deputati giovanissimi, di lungo impegno politico ma neo eletti – vuol dire eleggere soggetti inclusivi. Ed è importante, in vista delle elezioni comunali di Messina, della primavera prossima, perché vuol dire consolidare questa presenza”, ha esordito Gaetano Nanì. “Per ripartire l’Italia ha bisogno di una riforma tributaria seria, e si può cominciare subito con misure come la flax tax, che non richiede copertura finanziaria ma anzi porta fondi al bilancio e da respiro alle imprese. Questo è un impegno che Fratelli d’Italia ha preso per attuarlo sin dal 5 marzo”.

“Le Regionali con Diventerà Bellissima sono stata la mia prima esperienza politica, dopo la formazione col nostro “coach” Carmelo Briguglio che ha creduto nella necessità di rinnovare la classe politica. Sono stata una esperienza appagante e l’inizio di un percorso con il presidente Musumeci che prosegue ancora oggi e che ora mi vede impegnata in questa lista”, ha detto Chiara Sterrantino. “Ho sempre detto che sono un avvocato, una donna ma soprattutto una madre, e sono in questo movimento perché è il solo che da risposte ai bisogni delle famiglie”.

 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments