12.20. Il clima è teso, e lo è stato per tutti e due i mesi precedenti. Inevitabile, quindi, che scattino le polemiche. Ad aprire le danze è Emilia Barrile, che ha chiesto intervento della Digos a Gravitelli.

“È vergognoso. Ci sono le scuole piene. E non di rappresentanti di lista. Di candidati. E anzi, ho chiesto e chiedo attraverso la stampa, se è possibile, ai nostri sostenitori e candidati, dopo aver fatto il proprio dovere di elettori di allontanarsi subito dalle sedi dei seggi elettorali. Incontri e chiacchiere con amici e conoscenti rinviamoli ad altro giorno e altra sede”, ha dichiarato la candidata a sindaco di Leali.

 

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments