MESSINA. La città di Messina ha accolto oggi per la prima volta Msc World Europa, nuova nave della flotta di Msc Crociere alimentata a Gnl e tra le più avanzate al mondo sotto il profilo tecnologico e ambientale. In occasione del primo scalo in città, il Sindaco Federico Basile accompagnato dal Direttore Generale Salvo Puccio, è stato accolto a bordo della nave dal Comandante Dino Sagani. Con 22 ponti, 215.863 tonnellate di stazza lorda, 333 metri di lunghezza, 47 metri di larghezza, 40.000 mq di spazio pubblico e 2.626 cabine, MSC World Europa è tra le navi da crociera più grandi al mondo e in assoluto la più grande alimentata a GNL e con l’impatto ambientale più basso per passeggero. “Un’occasione di soddisfazione essere qui a bordo della nave più grande mai costruita in Europa. Sono altrettanto lieto – ha detto il Sindaco Basile – di celebrare oggi l’arrivo di MSC World Europa nel porto di Messina perchè oltre ad essere uno tra i principali scali turistici del Mediterraneo, rappresenta un importante indotto sul territorio. È questo motivo di impegno da parte dell’Amministrazione comunale ad incrementare e attivare sempre più servizi al fine di ottimizzare la nostra capacità di accoglienza e l’offerta culturale”.

E proprio in occasione dell’arrivo della nave il sindaco insieme al Vicesindaco Salvatore Mondello e agli Assessori al Turismo Enzo Caruso e alle Attività Produttive e Promozionali Massimo Finocchiaro, presente il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto Mario Mega ha inaugurato oggi il nuovo allestimento dell’area di accoglienza di Largo Minutoli per i crocieristi che sbarcano in città. “Dopo gli anni di Pandemia – ha spiegato il Sindaco Basile – l’arrivo della Maiden Call di MSC World Europa e l’apertura di un’area di accoglienza a Largo Minutoli rappresentano un punto di riferimento importante per il crocierismo cittadino in un contesto suggestivo e attraente davanti Palazzo Zanca e sullo sfondo il Sacrario di Cristo Re e il Duomo, con il suo Campanile, tra le note di benvenuto della Banda della Brigata Aosta. La creazione di quest’area rientra in un progetto già avviato negli anni precedenti per vivere la città in un modo diverso attraverso una linea di dialogo con gli operatori turistici per un’accoglienza adeguata e funzionale”.

“Quest’area – ha proseguito l’Assessore Caruso – rientra tra le attività poste in essere dal Comune per rendere accogliente, confortevole e pratica la permanenza in città dei turisti. L’inaugurazione di oggi è anche un test, ma siamo pronti a risolvere con gli uffici e gli Assessorati le criticità che eventualmente dovessero emergere. Quella di oggi è una bella cartolina di Messina che i crocieristi porteranno in giro per il mondo attraverso i loro profili social. Messina non deve essere considerata una città di passaggio, ma da vivere e amare per la sua storia e per le sue bellezze culturali ed architettoniche”.
L’Assessore Finocchiaro ha evidenziato che “La crescita del comparto turistico rappresenta un punto di svolta, oltre che per la promozione del territorio, anche nell’ambito di uno sviluppo delle attività imprenditoriali legate alle strutture ricettive e a tutto ciò che opera in stretta sinergia con l’organizzazione di servizi e la fornitura di prodotti. L’Amministrazione comunale lavora in queste direzione e il notevole flusso turistico previsto nei prossimi mesi nel Porto di Messina costituisce un’occasione di crescita per la nostra città, gli operatori, gli esperti del settore e l’indotto”.

Il benvenuto ai passeggeri è stato dato dalla Banda della Brigata Aosta; presenti anche la governance di ATM, con il personale a supporto dell’Infopoint insieme a quello del Comune e della Città Metropolitana, il dott. Fabio Russo per la Città Metropolitana, rappresentanti delle Agenzie di Viaggio e i ragazzi dell’Istituto Antonello, che hanno distribuito le cartine turistiche ai crocieristi. Grazie alla sinergia tra i vari Assessorati comunali, gli uffici tecnici e le Società Partecipate, coordinati dall’Assessore Caruso, la nuova area attrezzata di Largo Minutoli, a partire da oggi, fornisce ai passeggeri, che rimangono in città, l’opportunità di ricevere le prime informazioni utili per visitarla, conoscere servizi, percorsi pedonali ed escursioni con l’obiettivo di favorire la promozione del territorio cittadino e le sue peculiarità. L’area, liberata dalle autovetture, diventa nel pomeriggio uno spazio urbano recuperato da valorizzare con iniziative di vario genere.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments