MESSINA.  A poco più di un mese dalla decisione della procura di Patti, riguardo l’archiviazione del caso sulla morte di Viviana Parisi e il piccolo Gioele arrivano i commenti dei legali di Daniele Mondello, marito della donna e padre del bambino.

“Stiamo ancora studiando le carte della richiesta di archiviazione presentata dalla Procura- ha commentato Pietro Venuto, uno dei legali di Mondello- ma faremo richiesta di opposizione: ci sono molti elementi che non ci convincono nella tesi dei pm”

Per la procura di Patti la donna ha ucciso il figlio e poi si è suicidata “Non siamo convinti – prosegue Venuti – dopo l’analisi degli elementi presentati anche dai consulenti che Viviana si sia suicidata e lo stesso vale per quanto riferito sulla morte di Gioele. Noi avevano chiesto altre analisi e altri esami. Non ci fermeremo qui cercheremo di andare fino in fondo per conoscere la verità”

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments