MESSINA. Una anomalia riscontrata dal consigliere comunale del PD, Libero Gioveni, che chiede chiarimenti al Sindaco. «Nella Determina di liquidazione n. 1772 del 22/03/2019 a firma del Dirigente del Dipartimento servizi sociali con la quale è stata liquidata alla nuova società una fattura di € 962.767,53 iva inclusa mancano gli asili nido», scrive in una nota.
«Si tratta di una vera e propria anomalia e non di un semplice errore materiale in quanto nella premessa della Determina il servizio asili nido è contemplato unitamente agli altri servizi (Casa di Vincenzo, Assistenza e trasporto alunni disabili, Casa Serena, assistenza domiciliare anziani, aiuto domestico famiglie disabili e centri socio-educativi), ma nella suddivisione delle somme gli asili nido mancano, con la prova provata che il totale delle somme pro-capite dei singoli servizi (esclusi appunto gli asili nido) corrisponde esattamente alle 962.763,53 euro liquidate».

«È evidente che ci sarà stato qualche corto circuito fra la “Messina Social city” e il Dipartimento, probabilmente nell’emissione delle fatture visto che in una precedente Determina dirigenziale (la n. 1756 del 21/03/2019) era stata impegnata la somma di € 1.058.184,18 per il pagamento della prima mensilità del costo di tutti i servizi (compresi gli stessi asili nido). Pertanto chiedo che si corra immediatamente ai ripari con la liquidazione delle prestazioni anche per il servizio asili nido, perché a questo punto il rischio che il personale che opera nei tre Nidi di rimanere senza il loro primo stipendio da dipendenti dell’Agenzia è certamente alto», conclude Gioveni.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments