MESSINA. L’appuntamento è previsto per sabato 22 aprile, in occasione della Festa della Divina Misericordia, con l’arrivo al Santuario della Madonna del Carmine di un frammento dello scapolare indossato da Papa Wojtyla e di alcuni capelli del santo, reliquie donate dalla Santa Sede al Santuario di Via Antonio Martino.

Lo scapolare del Carmine fu indossato dal Giovanni Paolo II fin dall’età di dieci anni. Il pontefice polacco non si separò mai da quel duplice pezzetto di stoffa, che indossava anche al momento dell’attentato del 13 maggio 1981.

Il programma prevede alle ore 21 di sabato l’arrivo del reliquiario presso il Santuario e la Veglia di preghiera con la coroncina animata dalla Confraternita della Divina Misericordia della parrocchia di Montalto.

Domenica 23, alle 19:15,  si svolgerà invece una rassegna corale internazionale organizzata dalla corale polifonica “Aura Vocis” di Milazzo, alla quale parteciperanno il coro polifonico “Luca Marenzio” di Messina, l’ensemble “Jean-Philippe Rameau” della Francia e il coro femminile “Liepos” della Lituania. Il reliquiario resterà esposto per tutta la giornata alla venerazione dei fedeli.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments