MESSINA – “Il Pon Metro incontra la Città” è il tema dell’iniziativa tenutasi oggi, giovedi 10, al Palacultura, in occasione della Festa dell’Europa e dei 30 anni dall’avvio delle politiche di coesione. Per celebrare la ricorrenza, l’Amministrazione comunale ha organizzato un incontro aperto al pubblico al fine di far conoscere ai cittadini le strategie che hanno portato alla definizione di oltre 30 progetti che saranno finanziati con i fondi Pon Metro – Città di Messina.

I lavori sono stati moderati dal giornalista Antonio Giordano. Ad aprire, Accorinti con i saluti istituzionali del sindaco. Subito dopo l’intervento del segretario generale/direttore generale e responsabile Oi Pon Metro, Antonio Le Donne, su “La festa dell’Europa e i 30 anni dei fondi europei”.

I lavori sono proseguiti con la presentazione generale del Pon Metro a cura di Giorgio Martini, dell’Autorità di Gestione Pon Metro, e quella del “Piano Operativo Pon Metro: città di Messina”, di Giacomo Villari, responsabile Stc Oi Pon Metro.

A seguire sono stati illustrati le principali relazioni per ciascun asse: “Strategie per una Agenda Digitale Urbana ”, dall’assessore alle Politiche del territorio, Sergio De Cola, con Giuseppe Arrigo, “Energia e Mobilità sostenibile, la transizione verso una comunità green” dall’assessore alla Mobilità e trasporti, Gaetano Cacciola, con Vito Leotta e Silvana Mondello, “La Città Inclusiva, verso un nuovo sistema di welfare” dall’assessore alle Politiche Sociali, Nina Santisi, con Sara Tornesi. “Politiche dell’abitare, tra percorsi di valorizzazione e risanamento urbano” dall’assessore alla Protezione civile, Sebastiano Pino, con Rosa Antonuccio. A conclusione del programma della giornata l’allestimento di tavoli tecnici dedicati all’approfondimento dei progetti suddivisi per asse di finanziamento.

Un incontro esclusivamente della giunta comunale che si ripresenta alla città per le prossime Amministrative, in merito al quel si è subito espresso il candidato Pippo Trischitta: “Non ho ricevuto alcun invito dal sindaco Accorinti”.Così ha voluto fare chiarezza l’ex consigliere di Forza Italia in merito l’assenza dei candidati all’incontro tenutosi stamani al Palacultura sul Pon Metro.

“Sono disponibile in qualsiasi momento – ha concluso Trischitta – ad un confronto su questo ed altri argomenti, che pongono al centro della discussione il bene della nostra città e i programmi futuri”.

“I fondi destinanti a Messina dal Programma operativo nazionale, Pon Città metropolitane 2014-2020, sono un risultato positivo che l’amministrazione comunale ha conseguito. L’ho constatato, accettando l’invito del sindaco e della sua giunta alla presentazione di questa mattina”, così è intervenuto, invece, Antonio Saitta, candidato sindaco del centrosinistra.

“I finanziamenti previsti per i progetti – ha continuato – fanno comprendere ancora di più l’importanza della Città metropolitana, risultato che Messina ha conseguito, bisogna ricordarlo, grazie anche alla lungimiranza e all’impegno dell’ex presidente dell’Ars, Giovanni Ardizzone”.

“Ancora di più mi convinco che programmazione e progettazione sono strade imprescindibili per il futuro della città – ha concluso Saitta – linee essenziali sulle quali non bisogna mantenere pregiudizi e divisioni politiche. Il futuro sindaco della città deve essere aperto al confronto con assoluta responsabilità amministrativa”.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments