MESSINA. Sarà attivato lunedì il primo dei defibrillatori donati dal’ex sindaco Renato Accorinti alla città. Il primo presidio salvavita sarà installato alle 10,15 davanti al Comando Stazione Messina Arcivescovado dei Carabinieri in via dei Mille.

Dopo mesi di polemiche, arrivano i primi “lasciti” che Accorinti aveva annunciato, a giugno, di voler regalare alla città con i centomila euro che aveva conteggiato quale differenza tra l’indennità di sindaco maturata nei cinque anni di mandato e lo stipendio di professore di educazione fisica della scuola media Enzo Drago.

Lunedì 25 febbraio i tecnici di Philips Emergency Care saranno a Messina per installare e mettere in funzione il primo defibrillatore verrà installato alle 10,15 davanti al Comando Stazione Messina Arcivescovado dell’Arma dei Carabinieri in via dei Mille, 212; a seguire, la squadra raggiungerà le altre postazioni in vari punti della città per mettere in funzione gli altri defibrillatori.

All’attivazione del primo presidio salvavita sono stati invitati il Prefetto di Messina, comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il Questore di Messina, l’Arcivescovo della Diocesi di Messina-Lipari-S. Lucia del Mela, i presidenti degli Ordini dei medici, dei farmacisti e delle professioni infermieristiche, i responsabili delle Aziende Papardo, Piemonte e Policlinico, del  “118” e della Croce Rossa Italiana.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments