MESSINA. A distanza di qualche mese dall’apertura “stanziale” in via Tommaso Cannizzaro, con l’inaugurazione a novembre del primo punto vendita in centro città, il progetto itinerante di ApEat oltrepassa i confini dello Stretto e approda nel capoluogo lombardo. Al via nell’estate del 2016 grazie a un’idea di cinque giovani messinesi (Daniele TravisanoFederica MulèPeppe Cardiano e i fratelli Gabriele e Giuseppe Arcovito), ApEat propone le eccellenze gastronomiche siciliane, e messinesi in particolare, a bordo di una tipica “moto ape” tinteggiata di azzurro che si sposta fra i vari luoghi della città, offrendo “a portata di strada” arancini, pidoni e coppi di fritture di pesce. Rintracciabile grazie ad un pratico sistema di geolocalizzazione, il mezzo a tre ruote fa tappa da qualche settimana fra i luoghi della movida milanese, a partire dalla zona di Darsena e Navigli, portando un po’ di cultura gastonomica messinese nel cuore del divertimento meneghino.

 

guest
1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] prosecco & cocktail” non è l’unico utilizzo creativo delle iconiche vetture: basti pensare al progetto di “ApEat”, ideato nell’estate del 2016 da cinque giovani […]