MESSINA. Centinaia di persone accalcate fuori dai cancelli di via Dogali, con Gaetano Sciacca a fare da “vigile” all’ingresso: una fotografia, scattata questa mattina, che testimonia la “fame” di lavoro in una città che non riesce ad uscire dalla morsa della crisi.

Sono tantissimi i cittadini che dalle 6 di questa mattina si sono messe in fila fuori dal Centro per l’impiego per partecipare al bando di Messina Servizi Bene Comune, che prevede l’assunzione a tempo determinato (per 12 mesi) di 100 operatori ecologici (qui i requisiti)

Benché l’apertura delle porte fosse prevista alle 9, gli uffici sono stati presi d’assalto fin dalle prime ore dell’alba, con tantissimi cittadini accalcati in strada, fra cui tantissimi ragazzi, alcuni dei quali si sono appostati fuori dal Centro già nella serata di ieri.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments