MESSINA. Già il nome, Kevin, non fa presagire nulla di buono. L’aggettivo, “superdotato”, conferma i sospetti. Il cuoricino alla fine della frase “solo per donne”, con tanto di numero di cellulare li fuga definitivamente. Il fatto che il tutto sia scritto a pennarello indelebile su una delle colonne del Duomo, quella esattamente a destra dell’ingresso principale, fa venire una depressione che in confronto Schopenhauer era un simpatico burlone.

Perchè il fatto che qualcuno voglia pubblicizzarsi come inarrestabile macchina del sesso è già di per sè discutibile e piuttosto ridicolo, ma farlo sul monumento più celebre di Messina è una di quelle cose che fa cadere le braccia.

La denuncia è del movimento Puli-Amo Messina, che su Facebook pubblica le foto della prodezza, corredandole con un messaggio semplice: “Un’azione vile, mossa al fine unico di vandalizzare uno dei più importanti beni della nostra città. Ci appelliamo pertanto alle istituzioni, affinché si individui il colpevole di questo gesto vergognoso e che venga punito in maniera esemplare, come deterrente per azioni simili in futuro”.

Proprio il Duomo, qualche mese fa, era stato oggetto di un’altra genialata: un ragazzo voleva festeggiare il compleanno della fidanzata lasciando un segno indelebile del suo amore con una di quelle frasi da Bacio Perugina. A colpi di bomboletta, sul campanile del Duomo.

guest
1 Comment
meno recente
più recente più votato
Inline Feedbacks
View all comments
mm
Editor
7 Settembre 2018 17:51

Sembra piuttosto complicato sostituire la carta igienica coi monitor di un computer, ma delle abitudini dei lettori non discutiamo (si fa per ridere, ci dispiace di aver urtato la suscettibilità di qualcuno dei lettori)