MESSINA. Un grosso incendio si è sviluppato ieri pomeriggio nella discarica di Mazzarrà sant’Andrea, con un denso e oleoso fumo nero che si è sollevato dall’impianto e ha invaso le zone circostanti. Sul posto sono stati impegnati per ore i vigili del fuoco del Comando di Messina, in forze dispiegate via terra e via aria, con autobotti serbatoio (APS), autobotti pompa (ABP), pick-up con modulo antincendio, Canadair, e un elicottero.

Secondo l’Ansa, “Il rogo è partito dal torrente Mazzarrà, a secco, e si è poi propagato. Le fiamme hanno raggiunto prima le sterpaglie presenti nella vecchia discarica, ormai inutilizzata, e da lì a quella in attività, coperta da un telo andato in fiamme”

Si temono danni ambientali provocati dall’incendio: sul posto era presente anche una squadra per interventi di tipo nucleare batteriologico chimico e radioattività (NBCR), e personale dell’Arpa (Associazione Regionale Protezione Ambiente).

Sull’incendio hanno operato 5 squadre dei pompieri, personale specializzato in topografia applicata al soccorso di livello 2(TAS2), personale DOS (direttore per le operazioni di spegnimento), Falco 10, Geronimo SH64, Erikson e Canadair CAN 18. Allertato il nucleo mezzi movimento terra (MMT) su richiesta del Comando di Messina, dove verranno inviati i mezzi provenienti dal Comando di Catania per effettuare lo smassamento del materiale. È stata fatta ulteriore richiesta intervento aereo (RIA) per invio di altro Canadair. Sul luogo sono presenti carabinieri, polizia locale, protezione civile

Subscribe
Notify of
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments