MESSINA. Sarà il castello di Milazzo l’unico bene monumentale tra città e provincia ad essere protagonista delle ormai tradizionali Giornate Fai di primavera, il 26 e 27 marzo, sabato e domenica, giunte alla trentesima edizione. L’evento è ad esaurimento posti ed alleghiamo il link alla piattaforma di prenotazione. (link prenotazione).

Il complesso monumentale “Castello di Milazzo” si erge sul promontorio che guarda la spiaggia del Tono con una bellissima vista sulla costa dominando da una parte lo specchio acqueo e dall’altra l’entroterra di Milazzo. Con una superficie di oltre 7 ettari, 12.070 mq sono coperti da fabbricati, rappresenta la cittadella fortificata più grande della Sicilia configurandosi come uno dei complessi fortificati più significativi d’Europa.Il complesso monumentale fonda le ragioni della sua collocazione sullo straordinario valore strategico della penisola di Milazzo che si protende verso le Isole Eolie, a presidio di una rada naturale che ha costituito da sempre uno dei porti più importanti della Sicilia. “La Cittadella Fortificata” rappresenta infatti uno dei pochi esempi di architettura militare in cui ancora esistono sistemi difensivi realizzati nel corso di circa 10 secoli da chi governava questo territorio. Le attività oggetto della giornata si divideranno in due momenti principali:  la visita all’area del complesso monumentale;  la mostra delle arti ceramiche. Nel primo caso i visitatori saranno accompagnati attraverso le aree del castello ripercorrendone le fasi di insediamento, l’evoluzione architettonica e tecnologica, le strategie difensive ed i simboli della città murata che ha vissuto le vicende di personaggi storici tra i quali Federico II di Svezia. La seconda parte della visita si svolgerà all’interno dello stabile, noto come ex convento delle suore Benedettine del SS. Salvatore. All’interno delle sale sarà allestita una mostra, a cura degli studenti dell’IIS “Renato Guttuso” di Milazzo, sulla produzione ceramica e le scuole ceramiste della Sicilia

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments