In occasione della Giornata della Memoria, la stagione 2016/2017 della Filarmonica Laudamo propone giovedì 26, alle 20, un nuovo appuntamento per la rassegna “Accordiacorde”, realizzata in collaborazione con E.A.R. Teatro di Messina, con «La pianista bambina», opera multidisciplinare ideata da David Carfì, al pianoforte, insieme a Rosanna Pianotti alla viola e Francesco Bonaccorso, voce recitante. La performance musicale e teatrale si basa su due testi di letteratura americana contemporanea, “Gli specialisti della morte” di Richard Rodhes” e “La pianista bambina” di Greg Dawson”, con letture che permetteranno di calarsi nell’atmosfera drammatica dell’operazione Barbarossa, pianificata da Hitler per invadere la Russia ed iniziata nel 1941, ma anche la vicenda personale di due bambine ebree sfuggite miracolosamente alla morte grazie alla musica. Due libri nati in momenti, luoghi e con fini completamente diversi ma che trovano, a grande distanza, un’unione e sintonia fortissime, muovendosi e affondando nei più bui antri dell’animo umano. Greg Dawson, giornalista, per anni ha ignorato le origini di sua madre. Non immaginava che nel passato di una pianista si celasse una storia così tormentata. A più di ottanta anni di età, Zhanna Arŝanskij, ha avuto la forza di ripercorrere la sua vita, di recuperare ricordi e sofferenze e trasmetterle a suo figlio il quale, a sua volta, ha voluto trasportare tutto nel suo libro, al contempo, documento e racconto, denuncia e testimonianza. Richard Rhodes, autore del romanzo, storico, giornalista e scrittore statunitense, è vincitore del premio Pulitzer per la saggistica nel 1988 e del National Book Award nel 1987. I prossimi concerti della Filarmonica Laudamo sono in programma domenica 29, al Palacultura Antonello, alle ore 18, con il Quartetto Daidalos, che eseguirà musiche di Mozart e Schubert, in collaborazione con l’Accademia Stauffer di Cremona. Domenica 5 febbraio, sempre alle 18, al Palacultura Antonello appuntamento con ESTRIO, ensemble tutto al femminile, con Laura Gorna, violino, Cecilia Radic al violoncello, Laura Manzini pianoforte, in «Fanny & Felix: talenti a confronto», con musiche di Fanny e Felix Mendelssohn.

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments