MESSINA. Spiagge libere e accessibili a tutti, ma niente falò, tende e bevande in vetro. Per Ferragosto non è prevista a Messina alcuna ordinanza di interdizione degli arenili, ma vige comunque il divieto di accensione dei fuochi e dei falò sulla spiaggia, il divieto di attendamento e quello di consumare bevande in contenitori di vetro sulle aree demaniali marittime, come previsto da un provvedimento sindacale emanato il 25 giugno (l’ordinanza sindacale n.143).

A specificarlo è il Comune di Messina, in una nota in cui viene smentita una presunta “fake news”.

«Circola su Facebook un avviso con i “divieti di Ferragosto 2021” che qualcuno ha pensato di spacciare come una comunicazione del Comune di Messina. Falso, totalmente falso», si legge nel comunicato. In realtà l’avviso, veritiero, non riguarda il Comune di Messina, bensì quello di Trabia (in provincia di Palermo), come si evince dal logo ben in evidenza. 

A riprendere la nota, sulla sua pagina Facebook, è anche il sindaco Cateno De Luca, che ha annunciato la predisposizione di “controlli anti falò e per la pulizia delle spiagge”.

 

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments