MESSINA. Al rilevamento dell’affluenza delle 19, con un 28,19% di votanti in tutti i 108 comuni della Provincia, sono i comuni in cui è maggiormente presente l’influenza della Lega a registrare le maggiori percentuali

Furci, Antillo e Mandanici, tutti tra il 36 ed il 38% (1o punti percentuali in più della media), è un risultato che apparentemente premia la Lega, che invece non sfonda (anzi, va parecchio sotto) a Limina e Motta Camastra, entrambe sotto al 25%, e “tiene” a Graniti, città del deputato leghista Carmelo Lo Monte

Caprileone e Brolo si piazzano abbondantemente sopra il 30% (tra il 32 ed il 34), ed è una buona notizia per Forza Italia, perché di Brolo è il deputato Nino Germanà e sindaco di Caprileone è stata l’assessore regionale Bernadette Grasso, ma in realtà l’affluenza elevata a Brolo premierebbe pure il Pd “tramite” Pippo Laccoto, che del comune è sindaco.

Positiva per il Pd l’alta percentuale di votanti di Villafranca, Torrenova (comune con la maggiore affluenza, appena sotto il 40%) e Taormina (in media, col 30 e qualcosa per cento).

Mentre una sberla al sindaco De Luca è arrivata proprio dai suoi compaesani: l’affluenza a Fiumedinisi è tra le più basse, con appena il 17% degli aventi diritto (peggio fanno solo Basicò, Malfa, Santa Marina Salina, Roccella Valdemone e Pettineo): un dato che non è compensato dal pur buono 34,95% di Santa Teresa.

guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments