MESSINA. Prosegue la presentazione degli assessori designati di Franco De Domenico. Dopo quella di Christian Bisceglia, e in attesa di Antonella Russo, prevista per domani, oggi è la volta di Cristina Cannistrà, che probabilmente avrà la delega ai servizi sociali. Ad introdurla è Valentina Zafarana, che fa il punto sui vari argomenti, dall’assistenza ai disabili alla dispersione scolastica. “Vengo da oltre vent’anni di esperienza nel campo e da quattro anni da rappresentante nelle istituzioni: nel corso del tempo ho maturato una grossa esperienza e metterò in campo tutte le mie competenze”, spiega Cannistrà, che introduce il suo discorso parlando di “welfare di prossimità”, tenendo conto innanzitutto dei contesti territoriali e dei bisogni delle famiglie. “Gli interventi non devono essere erogati in ottica assistenzialistica, ma sistemica”, spiega, esponendo poi il principali punti del suo programma, dal diritto alla casa alla rigenerazione urbana, anticipando la volontà di istituire un elenco pubblico del terzo settore e di uno sportello in ogni circoscrizione per l’erogazione dei servizi In conclusione, dopo l’intervento in streaming di Franco De Domenico, a prendere il microfono sono i candidati alla presidenza del III, IV e V quartiere, Alessandro Geraci, Giulio Fragale e Matteo Grasso, che hanno ribadito la necessità di un reale decentramento amministrativo. “Non serve un uomo solo al potere, ma una squadra coesa, dove ogni cittadino possa dire la sua”, commenta Geraci.

Di seguito, invece, l’elenco dei 32 candidati al consiglio comunale nella lista del M5s, presentati ieri nel corso di un evento al locali “I Parenti”, con una breve bio fornita dai portavoce del movimenti.

1) ZAFARANA Valentina, classe 1980, insegnante e deputata regionale per due legislature, attivista sin dagli albori del m5s, è sposata col marito Francesco e mamma del piccolo Riccardo, con cui ama fare lunghe passeggiate in riva al mare. Innamoratissima della sua terra, dopo varie esperienze lavorative e umane al di là dello Stretto, ha deciso di tornare in Sicilia e lottare per il futuro di Messina.  Opportunità” la sua parola d’ordine. “Spendersi al massimo” la sua filosofia di vita.

2) ARGENTO Andrea,  Consigliere Comunale uscente, laureato in scienze motorie, chinesiologo, tecnico sportivo paralimpico, Presidente Associazione Allenatori di Calcio e dei Veterani dello Sport di Messina. Mi candido per continuare a dare il mio contributo al servizio della nostra città dopo 4 anni di grande impegno

3) CANNISTRA’ Cristina,  operatore sociale da 26 anni nei servizi erogati dal comune di Messina, Assistente sociale impegnata nel terzo settore e Docente della formazione professionale. Militante nel movimento 5stelle da 10 anni perché ha sempre credu nei valori e nella politica che il movimento porta avanti nell’interesse dei cittadini. Consigliere comunale uscente, ricandidata al ruolo di consigliere e assessora designata nella coalizione progressista

4) FUSCO Giuseppe,  funzionario dello Stato e lavoro alla Procura Distrettuale Antimafia. Dopo laurea  in giurisprudenza ha conseguito abilitazione all’esercizio della professione di avvocato. Negli ultimi tre anni e mezzo ha svolto il ruolo di Consigliere Comunale eletto nella lista del Movimento 5 Stelle.  Ha inteso, nel corso del  mandato « esserci, impegnarmi e spendermi nel nome di quella “Politica” al servizio di tutti. Ho sempre ritenuto che sottrarsi, lamentarsi o disimpegnarsi significhi mantenere lo stato di fatto e che ciò, unitamente alla incapacità di osservare   le cose da angolazioni diverse, implichi una responsabilità individuale e collettiva. Mi ricandido per continuare ad osare il cambiamento di questa città»

5) BALUCE Claudio, 40 anni, disabile. Ha lavorato per 14 anni  all’Atm come centralinista non vedente e da quando ha perso la vista, all’età di  20 anni , si dedica ai disabili e agli anziani . E’ attualmente dirigente dell’Unione Italiana Ciechi ,  vice-presidente dell’ Irifor  e presidente di un’associazione sportiva per non vedenti. «Ho deciso di candidarmi con il movimento Cinque Stelle per la serietà della scelta dei candidati e perché è sempre stato al fianco dei disabili»

6) BONSIGNORE Natale fa parte del mondo autostrade siciliane. E’ stato consigliere e vicepresidente della decima circoscrizione , adesso quinto quartiere,  dal 1998 al 2003. «Mi sono candidato con il M5S, perché mi piace il modo di fare politica del movimento e perché è composto soprattutto da persone perbene. Ho 54 anni, sono sposato con Rosaria e ho una figlia, Valeria».

7) COMUNALE Rosa Maria Serena si occupa principalmente di attività con le risorse umane sia a livello lavorativo che a livello sportivo. E’stata atleta di pallavolo ed è poi diventata arbitro del medesimo sport. Attualmente  ricopra la carica di arbitro nazionale. «Ho deciso di candidarmi con il M5S intanto perché abbiamo gli stessi principi etici e morali e già questo costituisce un grande valore e in più credo che si possano realizzare dei progetti legati allo sport in maniera tale da poter far risalire Messina dal baratro in cui si trova .

8) FAZIO Salvatore ,per gli amici Sasa’. Ha 48 anni e da 20 lavora, come Area Manager, in una Multinazionale Farmaceutica. «Abito nella splendida Rodia e ho deciso di candidarmi perché mi sono stancato sentirmi dire: “ Messina è un citta bella ma i Messinesi se ne fregano”. Per cui, nonostante mi sento ripetere: “ chi te lo fa fare?” ho deciso di mettermi a disposizione della mia città per cambiarla….IN MEGLIO»

9) FAZZI Giuseppe  , laureato in Economia, master in diritto comunitario. Ha  vissuto 10 anni a Roma, dove si  occupavo per Telecom Italia spa dei rapporti con l’ Organo di Vigilanza. Oggi lavora a Messina ed è  referente unico ( Local Autority Account) per tutta la Sicilia est per i rapporti con gli Enti pubblici ( Arpa, sovraintendenza , demanio, comuni e provinciale ect..) per conto di FIBERCOP SPA E TIM SPA. Parallelamente si occupo di sindacato e recentemente  è stato eletto, per la seconda volta, segretario generale Uilcom Uil, da cui si è  autosospeso per la candidatura al Consiglio comunale. «Mi candido perché voglio incidere nelle tante questioni  che rendono infelice la vita del messinese»

10) GALLETTA Felice ,  farmacista. « Mi sono candidato perché voglio essere attivamente presente nella crescita della mia città. Ho scelto il m5s perché ci sono persone trasparenti che si impegnano nei loro progetti  e hanno una grande disponibilità»

11) GRASSI Marco  nato a Messina, è laureato in Lettere Moderne, specializzato in Storia dell’Arte Medievale e Moderna e dottore di ricerca in Storia dell’Europa Mediterranea. Docente a contratto dell’Università LUMSA e anche docente a tempo determinato presso la scuola secondaria. Nella qualità di storico modernista e storico dell’arte, affronta da anni ricerche di ambito multidisciplinare occupandosi di iconografia sacra, tradizioni popolari, storie di famiglia, araldica, storia dell’educazione ed dell’associazionismo cattolico. Impegnato in ambito culturale, sociale e pedagogico. Giornalista Pubblicista, apprezzato relatore, autore di monografie di carattere storico ed artistico. «Mi candido con il Movimento 5 Stelle in quanto condivido gli ideali. Sono convinto che Messina merita il ritorno della buona politica con il coinvolgimento di cittadini che si spendono da anni al servizio della città senza nessun interesse personale»

12) GUARNERA Valeria,  36 anni,  laureata in economia e commercio , lavora dal 2010, prima come dipendente amministrativa in una società di consulenza ed adesso come sales manager in una società di import export a Messina. «Mi sono candidata perché penso che il mio profilo potrebbe essere di aiuto per la città e credo che potrebbe apportare qualcosa di buono».

13) LABADESSA Francesco, 40 anni, gestisce la sede territoriale di un Sindacato con servizi di Patronato e Caf e si occupa anche di promozione creditizia nel settore finanziario. Nel tempo libero gli piace andare in bicicletta e pescare nelle acque del nostro Stretto. «Il Movimento 5 Stelle, con cui ho scelto di candidarmi e che ho seguito fin dalla sua fondazione, condividendone valori e obiettivi, è un ambiente giovane, dinamico e laborioso nel quale poter dare il mio contributo per un grande miglioramento alla nostra amata Messina».

14) LAGANA’ Maria Cecilia

15) LEONARDO Elisa Dottore commercialista e Revisore dei Conti, laureata con il massimo dei voti. Moglie e madre di due ragazzi di 22 e 24 anni, è  ottimista, tenace e determinata nel perseguire i propri obiettivi.  Da sempre incline al confronto e all’ascolto soprattutto grazie alla sua forte  empatia per il prossimo. Ama il lavoro di squadra ed è  sempre proiettata al raggiungimento dei risultati che il gruppo stesso si prefigge.« Il motivo principale della mi candidatura risiede nella natura della sua persona: non mi è  mai piaciuto stare sugli spalti a criticare e giudicare il lavoro degli altri, ma preferisco scendere in campo e lottare, con la mia squadra, per vincere»

16) MAFFEI Nicoletta

17) MAZZEO Rocco, agente immobiliare, laureato in economia e commercio. «Da sempre sono stato interessato alle idee del movimento pertanto volevo dare il mio piccolo contributo nella mia città di residenza».

18) MINUTOLI Angelo:  attivista del meetup Grilli dello Stretto. Mi candido al consiglio comunale perché con il  mio contributo voglio incidere concretamente sulle immediate esigenze della città e promuovere l’impiego delle nuove tecnologie sulla progettualità futura»

 19) MUTTO Giuseppe

20) OTERI Concetta,   lavora per il Ministero dell’Istruzione e come segretaria in un patronato. E’ sposata e ha un figlio. «Mi sono candidata al consiglio comunale affinché a Messina si possa realizzare tutto ciò che serve ad incentivare i giovani a restare e investire nella città in cui sono nati e cresciuti»

21) PAGANO Maria avvocata iscritta all’Ordine di Messina ormai da 27 anni. Esercita prevalentemente in campo civile. Dal 2019 è consigliere dell’Ordine dove sono Delegata del Presidente per gli “Affari civili”, per gli “Affari tributari”, per le “Istanze di parere di congruità” e per i “Rapporti con le cancellerie”. Componente del Comitato Pari Opportunità istituito presso il Consiglio dell’Ordine, in quota elettiva da parte del Consiglio stesso. «Mi sono candidata nel Movimento 5Stelle, perché la sua storia risponde alle mie esigenze di legalità e specchiatezza dell’agire politico, nel senso più pieno e serio della parola. Inoltre, ho sempre avuto a cuore la sorte degli ultimi e dei più fragili e mi ritrovo appieno nella battaglia dei 5Stelle “perché nessuno rimanga indietro»

22) PANARELLO Antonio, professione medico, alla quale si dedica con impegno . «Visto il quasi totale abbandono della mia città, vorrei poter dedicare parte del mio tempo per cercare di migliorarla. In questo trovo miglior alleato nel Movimento 5 Stelle, che dal suo esordio si è battuto per i cambiamenti».

23) PATANE’ Francesco Alfio Medico legale internista. In atto libero professionista. Ex dirigente Inps. «Mi candido per cercare insieme agli uomini e donne del movimento di cambiare il declino della mia città»

24) PELLICCIARO Paolo, nato a Roma il 23-11-1954. Appena diplomato, ha vinto  il concorso al Banco di Sicilia e lì ho trascorso gran parte della sua vita lavorativa, occupandomi per oltre 22 anni di Tesoreria Enti Pubblici. Oggi  continua a fornire consulenza nel mondo della finanza ed ama  dedicare la maggior parte del suo tempo alla promozione del turismo e a progetti per rendere la nostra città sempre più sostenibile.  «Turismo e sostenibilità sono temi centrali del mio progetto per Messina e parte della mia vita da ormai un ventennio. Oggi mi propongo a voi come vostro rappresentante nel Consiglio Comunale dove intendo portare le mie idee, le mie competenze e le vostre esigenze, con lo spirito indipendente ed autonomo che mi ha coerentemente sempre contraddistinto nella vita di tutti i giorni»

25) PREVITI Antonio ,  primo maresciallo luogotenente in pensione. «Nella mia vita ho sempre operato per il benessere della mia comunità e della mia nazione, ed oggi, intendo continuare in quello che ho sempre creduto fosse il mio diritto/dovere di cittadino. Già attivista dal 2017 concordo con il progetto politico del movimento».

26) RAFFAELE Francesco ,24 anni, l’anno scorso ha conseguito un diploma di laurea triennale in Scienze politiche e relazioni internazionali, con l’intenzione di proseguire gli studi magistrali. «La mia candidatura è stata la normale conseguenza di oltre 3 anni di attivismo all’interno del gruppo di Messina, con un interessamento per il Movimento che parte da ben prima. Credo inoltre che sia necessario sposare e sostenere questo progetto politico, l’unica vera soluzione allo stallo che la città vive da anni».

27) RAGNO Federica, 28 anni, laureata in lingue e letterature straniere all’Università di Messina. Subito dopo la laurea ha iniziato a muovere i primi passi nel mondo dell’insegnamento. «Seguo da anni l’operato del M5S e ne condivido idee e principi, per cui ho deciso di candidarmi per dare il mio contributo alla città».

28) SERGI Arturo  33 anni, psicologo abilitato dal 2018. Al momento si occupo del supporto psicologico alle persone affette da covid 19 per conto dell’ASP di Messina e, in aggiunta, si occupo dell’orientamento e dello sviluppo delle abilità personali dei soggetti svantaggiati economicamente in qualità di esperto delle politiche attive del lavoro per anpal servizi Spa. «Scelgo il movimento 5 scelte per due delle sue caratteristiche che ritengo fondamentali: la meritocrazia dal basso e il senso della legalità»

29) TORO Brunella si  occupa di musica e gestisce una scuola di musica, la Modern Music Institute presso l’associazione Note D’arte

30) VENTURA SPAGNOLO Giuseppe  ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Messina. Iscritto all’Ordine degli avvocati di Messina dal 2006 e  all’Albo Speciale dei Cassazionisti . Si occupa di diritto civile e penale e amministrazione condominiale. «Con De Domenico sindaco di tutti , ritengo che si potrà  governare nonostante un’Amministrazione ad un passo dal dissesto finanziario ed una crisi economica e sociale . L ‘esperienza maturata in ambito professionale , mi consente di mettete a disposizione il mio tempo e le competenze acquisite».

31) ZANGLA Giuseppe, 29 anni,  vive in provincia di Messina. «Messina è una città che ho sempre frequentato, è la città in cui mi sono formato ed è quella in cui lavoro come conducente di bus. Dopo diverse esperienze di lavoro, anche fuori dalla Sicilia, ho avuto la possibilità di tornare perché credo nel rilancio del nostro territorio.  Per me la politica è al servizio del cittadino, pertanto ho deciso di candidarmi con il Movimento 5 Stelle proponendo le mie idee sul rilancio di una città che ha molto da offrire, ma di cui ancora oggi non vengono sfruttate le potenzialità».

32) ZUCCO Carmelo, 39 anni, laurea specialistica in scienze delle pubbliche amministrazioni. Lavora da 4 anni come operatore patronato e si occupa di dichiarazioni fiscali e pratiche previdenziali. «Ho deciso di candidarmi con il movimento perché ne condivido i principi ispiratori: la giustizia sociale, l’ecologismo integrato allo sviluppo economico, la difesa dei beni comuni»




 

guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments